Editoriale

  • Aiutiamo l’azienda Golf, non il golfista

    Adesso basta scherzare sulle tante frasi fatte che spopolano nel mondo del golf, ma non solo. In questa fase critica (per tutti) non voglio certo annoiarvi nel ricordarvi certe affermazioni che spesso trovano spazio sulla bocca degli stolti (il golf è uno sport caro e per soli ricchi).  L’Italia, quando vuole, è un Paese fantastico in tutti i suoi risvolti, a volte stravagante, ma pur sempre eccezionale. Ecco, proprio partendo da questo dato di fatto, vorrei rimettere alcune cose al loro posto, a cominciare da un messaggio sbagliato che più o meno si può così sintetizzare: la Federazione Golf si sta battendo per fare giocare un gruppo di persone ricche, viziate e nella maggior parte dei casi anche vecchie.  No, cari amici e nemici benpensanti, non ci siamo proprio: la verità è che la FIG si sta battendo per salvare l’industria golf.  Si sta battendo per la riapertura dei circoli solo ed esclusivamente per salvare migliaia di posti di lavoro. Si sta battendo per salvare un importante indotto legato al mondo del golf (giardinieri, aziende che producono materiale sportivo, corrieri, ristorazione, imprese di pulizia e se vogliamo esagerare perfino venditori di carta igienica), un indotto che genera (o meglio...

In Breve

Foto del giorno

I BENEFICI DEL GOLF

Natura, quiete e tanto cammino. Con il golf, senza accorgersene, si ha la possibilità di percorrere decine e decine di chilometri immersi nel verde: le superfici del terreno variano in continuazione; si cammina su erba, fango, a volte su dislivelli più o meno impegnativi e le gambe vengono sollecitate in continuazione e i benefici si hanno su tutto il corpo.
Giocare a golf aiuta a tonificare la muscolatura, riduce il colesterolo, migliora la circolazione e assicura un discreto consumo calorico. I medici assicurano che il golf è un valido alleato contro tutti i rischi legati ad una vita sedentaria e offre molteplici benefici a tutto l’apparato muscolo-scheletrico. Senza dimenticare che il movimento dello swing coinvolge moltissimi muscoli: in un solo colpo se ne mettono in moto ben 124.
Controindicazioni? Nessuna, se non in casi di gravi patologie alle spalle, alla colonna vertebrale o cardiopatie importanti.
Buon golf a tutti!

Appuntamenti