A un giro dal termine Molteni sempre leader dell’Abruzzo Open by Lyoness, ma con lui possono aspirare al successo finale anche Quintarelli (secondo) e Migliozzi (terzo).

A diciotto buche dalla conclusione, Gregory Molteni, con 199 colpi (65, 64, 70: -14) ha mantenuto il comando della classifica nell’Abruzzo Open by Lyoness, terz’ultimo torneo nel calendario dell’Alps Tour e in quello dell’Italian Pro Tour. Anche nella terza giornata, sul percorso del Miglianico Golf & Country Club (par 71), i giocatori italiani sono stati gli assoluti protagonisti e a ad un giro dal termine, oltre a Molteni, possono aspirare al successo anche Niccolò Quintarelli, secondo con 201 (66, 66, 69: -12) e Guido Migliozzi, terzo con 202 (66, 68, 68: -11). Al quarto posto con 203 colpi (-10) altri cinque agguerriti pretendenti al successo: l’amateur spagnolo Adria Arnaus e i pro francesi Julien Foret, Alexander Daydou, Antoine Rozner e Robin Roussel.

Da segnalare il buon comportamento di altri dilettanti azzurri, come Jacopo Albertoni, 11° con 206 (-7), Giovanni Manzoni e Pietro Bovari, in vetta dopo un turno, 14.i con 207 (-6) insieme ad Aron Zemmer, e Riccardo Bregoli, 17° con 208 (-5), alla pari con Lorenzo Magini. Poco dietro Alberto Fisco 21° con 209 (-4), Joon Kim ed Edoardo Schiavella (am) 24.i con 210 (-3), Kevin Latchayya (am) 30° con 211 (-2), Mattia Miloro e Andrea Romano (am) 32.i con 212 (-1).

 

CLASSIFICA

 

@Riproduzione riservata