Dopo quattro anni consecutivi in Lombardia, la 76a edizione torna nel Lazio. Test importante per vedere la risposta del pubblico. Tutte le notizie utili per seguire l’evento dal vivo e davanti alla televisione. La Pro-Am vinta dal team del cinese Haotong Li.

Domani, giovedì 10 ottobre, all’Olgiata Golf Club di Roma, prende il via il 76° Open d’Italia. Dopo quattro anni consecutivi in Lombardia, il massimo torneo nazionale torna nel Lazio grazie ad un accordo fra FIG e Regione con lo scopo di valorizzare al massimo il territorio che porterà alla Ryder Cup 2022 proprio nella capitale, al Marco Simone Golf & Country Club. Per la cronaca è la sesta volta che il Lazio ospita l’evento, dopo tre edizioni al Golf Roma Acquasanta (1950, 1973 e 1980), l’edizione del 1994 al Marco Simone Golf e quella del 2002 proprio all’Olgiata (vinse Ian Poulter).
Per questa edizione al via ci sarà un field da record con ben 10 i major Champion (Francesco Molinari, Justin Rose, Shane Lowry, Martin Kaymer, Danny Willett, Padraig Harrington, Graeme McDowell, Josè Maria Olazabal, Charl Schwartzel, Trevor Immelman, Michael Campbell) e 98 vincitori di almeno una gara sull’European Tour. Giocatori di assoluto prestigio, con 25 tra i primi 100 player al mondo, che includerà anche sei dei dodici protagonisti dell’euro-trionfo alla Ryder Cup 2018: Francesco Molinari, Justin Rose, Paul Casey, Ian Poulter, Tyrrell Hatton e Alex Noren. In palio un montepremi (per il terzo anno consecutivo) da 7 milioni di dollari (che manterrà fino al 2027), ma anche punti fondamentali nella corsa alla Ryder Cup 2020 (25-27 settembre nel Wisconsin, Stati Uniti) e alla Race to Dubai, l’ordine di merito del massimo circuito continentale.

Francesco Molinari

“Diventare il primo italiano a vincere tre Open d’Italia è certamente uno dei miei obiettivi. Spero di riuscirci già questa settimana o comunque prima della fine della carriera – ha dichiarato Francesco Molinari nella conferenza stampa della vigilia -. Fisicamente e mentalmnete sono in buone condizioni. Recentemente mi sono espresso a livelli soddisfacenti, anche se con qualche imperfezione. Ho buone sensazioni e spero di partire con il piede giusto”.
Francesco Molinari, l’uomo più atteso del quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour, non ha nascosto la voglia di realizzare il record di successi italiani nel torneo. Dopo quelli 2006 e 2016 (gli stessi di Ugo Grappassonni, 1950 e 1954), il campione 2018 della Race to Dubai punta al tris. Ma nei pensieri di “Chicco” Molinari ci sono anche i Giochi di Tokyo e la Ryder Cup 2020.
“In Giappone – ha spiegato – punto a una medaglia. Mentre nel Wisconsin vorrei recitare un ruolo da protagonista. D’ora in avanti, con le date ufficializzate, quella verso la Ryder 2022 sarà una corsa emozionante soprattutto per il golf italiano. C’è ancora però tempo per pensarci, ora bisogna guardare al presente. Nel 2020 cambierò qualcosa, a iniziare dalla preparazione che comincerò prima di Natale, cosa che l’anno scorso non ho potuto fare. Baserò il mio calendario su una decina di gare importanti e poi mi regolerò per le altre e, in ogni caso, non parteciperò a eventi nella settimana successiva ai major dove nel 2018 non ho avuto riscontri favorevoli”.

Inizia l’Open d’Italia dei record e delle stelle. All’Olgiata Golf Club di Roma l’attesa per la 76ª edizione dell’evento (10-13 ottobre) è finita: domani in campo i big internazionali nel quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour, con Francesco Molinari a caccia del tris di successi (dopo quelli 2006 e 2016) per diventare il primo italiano a riuscire in questa impresa.
La Pro-Am al cinese Haotong Li – Come da tradizione, la Rolex Pro-Am ha fatto da anteprima a l’Open e ad imporsi con “meno 27” è stata la squadra del cinese Haotong Li con i dilettanti Andrea Cecchetti, Filippo Reale e Giuseppe Zappalà, che ha preceduto il team dell’inglese Matt Wallace con Martino De Rosa e gli ex calciatori Andrea Pirlo e Simone Pepe (meno 25) . Al terzo posto con “meno 23” la compagine dell’irlandese Shane Lowry insieme ai golfisti paralimpici Tommaso Perrino, Edoardo Biagi e Riccardo Bianciardi; in quarta posizione con “meno 22” la formazione di Edoardo Molinari con Stella Coppi, Roberto Fabris ed Enrico Walcher. Si è giocato sulla distanza di 18 buche con formula “Tour Scramble & Use Your Pro”.
Successo del Team Italia nella “The 3rd Junior Road to The 2022 Ryder Cup” – Il Team Italia, guidato dall’azzurra Alessia Nobilio con vicecapitano Ettore Ghinelli, ha superato per 9,5-8,5 il Team Lazio, con capitano Dylan De Prosperis e vice Gianluca Baldasso, e si è aggiudicato per il terzo anno consecutivo la “The 3rd Junior Road to The 2022 Ryder Cup”, un match tra i migliori talenti del golf azzurro Under 12 e 14. Nel Team Italia ha dato il suo contributo alla vittoria anche Vittorio Cascino, giovane con disabilità.

Queste alcune informazioni per seguire al meglio l’evento

VIABILITÀ E PARCHEGGI PER IL PUBBLICO
Consigli su come arrivare – In auto dalla Cassia Bis prendere l’uscita Cesano/Bracciano e seguire le indicazioni per Open e successivamente per parcheggio pubblico/P4. Si SCONSIGLIA l’uscita di Formello dato che durante i giorni dell’evento non è consentito l’ingresso al comprensorio dell’Olgiata ai non residenti o a chi è privo di pass parcheggio. I taxi e le auto con autista autorizzate possono invece accedere fino al portale d’ingresso dell’Open d’Italia.
Dove parcheggiare – Il parcheggio dedicato è il parcheggio pubblico/P4 in via Cassia 2155, a circa 800 m dall’uscita Cesano/Bracciano. Il parcheggio è a pagamento (€ 10,00 al giorno – openitalia2019.parkforfun.com). Sarà attivo da e per l’evento un servizio navetta gratuito dalle 7:00 alle 19:30. Nelle giornate di lunedì 7, martedì 8 e mercoledì 9 l’unico parcheggio disponibile per eventuali spettatori (privi di pass) è il P3 situato dentro il comprensorio dell’Olgiata (navette dalle 7:00 alle 19:30). Ingresso Olgiata NORD o SUD. Per i diversamente abili è previsto un parcheggio vicino alla Club House. È necessaria l’esposizione dell’apposito contrassegno, seguire P1.

VIABILITÀ E PARCHEGGI PER I POSSESSORI DI PASS PARCHEGGIO
Consigli su come arrivare – Per chi deve ritirare i pass parcheggio (presso il Will Call): in auto dalla Cassia Bis prendere l’uscita Cesano/Bracciano e seguire le indicazioni per Open. Seguire poi “Will Call”, (via Cassia 2069 – distributore Eni) e solo una volta ritirati i pass, la segnaletica del proprio parcheggio (P1, P2, P3 o P4). Chi è già in possesso di pass parcheggio: dalla Cassia Bis può prendere l’uscita Cesano/Bracciano o Formello e seguire le indicazioni per Open. Successivamente le indicazioni P1, P2, P3 o P4 secondo il proprio pass.
Dove parcheggiare – Per i possessori di pass P1, P2, P3 è consentito l’accesso all’ingresso NORD e SUD. È indispensabile esporre il pass e seguire le indicazioni in loco. Lunedì 7, martedì 8 e mercoledì 9 gli unici parcheggi attivi saranno il P1, P2 e P3. Dal P3, per raggiungere il portale d’ingresso dell’Open d’Italia, sarà attivo un servizio navetta gratuito dalle 7:00 alle 19:30. IN TRENO la stazione più vicina è Olgiata. Dalla stazione si potrà accedere al Consorzio Olgiata attraverso un cancello, al suo interno sarà posizionata una fermata della navetta che porterà al Welcome situato all’ingresso del 76°Open d’Italia. Collegamenti con le stazioni di Roma Tiburtina, Ostiense, Trastevere, San Pietro, Tuscolana, Monte Mario e Balduina. Orari su www.trenitalia.com

BIGLIETTI E ABBONAMENTI
I biglietti per ciascuna delle giornate di gara e l’abbonamento per assistere al 76° Open d’Italia sono acquistabili in loco presso le relative biglietterie oppure attraverso il circuito di vendita TicketOne (www.ticketone.it) e il sito www.openditaliagolf.eu nella sezione “spettatori”.
I prezzi – Il costo del biglietto è di 15 euro per ciascuna delle prime due giornate di gara (giovedì 10 e venerdì 11 ottobre) e di 20 euro per ognuna delle giornate conclusive (sabato 12 e domenica 13). L’abbonamento, che darà diritto ad assistere a tutti e quattro i giorni di torneo, è disponibile al costo di 50 euro.
Abbonamento in promozione per i tesserati FIG – I tesserati della Federazione Italiana Golf usufruiranno di una riduzione di costo per l’abbonamento, acquistabile a 40 euro sia sul posto presentando un documento d’identità e la tessera federale presso le biglietterie situate al portale d’ingresso del 76° Open d’Italia, oppure attraverso il sito www.ticketone.it
Ingresso gratuito per under 18 e diversamente abiliPer tutti gli Under 18 e per i diversamente abili l’ingresso è completamente gratuito per l’intera manifestazione. Gli accessi omaggio si potranno ritirare presso le biglietterie in loco.
Accrediti stampa on line – I giornalisti, i fotografi e gli operatori possono richiedere l’accredito stampa attraverso il sito www.openditaliagolf.eu nella sezione Media. Per gli accreditati in possesso dell’handicap di gioco ci sarà anche l’opportunità di disputare una gara su 9 buche sul percorso del Golf Nazionale di Sutri (VT) sabato 12 ottobre alle ore 8.30. Per i partecipanti verrà organizzato un servizio di bus navetta.

ATTIVITÀ PER IL PUBBLICO
L’Open d’Italia si caratterizza per la sua attenzione verso il pubblico che viene coinvolto nelle numerose iniziative extra campo, con particolare attenzione rivolta ai bambini. Il Villaggio Commerciale e il Family Open saranno aperti dalle ore 9.
Family Open – Dalle ore 9.00 alle ore 19.00 i bambini, con il supporto di educatori qualificati del Coni, potranno svolgere discipline e attività ricreative, dinamiche e coinvolgenti come danza sportiva, ginnastica generale, hockey su prato, arrampicata sportiva, tiro con l’arco, scherma, pallavolo, rugby e pallacanestro, che renderanno l’Open dei piccoli sicuramente entusiasmante. Inoltre, in quest’area sarà possibile, grazie all’attrezzatura US KIDS e alle attività propedeutiche proposte, far avvicinare i bambini al mondo del golf.
Prove di golf gratuite con i maestri PGAI – All’ingresso del Villaggio Commerciale i maestri della PGAI saranno a disposizione per far provare il golf a tutti coloro che vorranno vivere l’emozione del primo swing.
Il trofeo ufficiale della Ryder Cup all’Olgiata – Il trofeo ufficiale della Ryder Cup sarà esposto all’Olgiata all’interno del Villaggio Commerciale, in uno stand dedicato della Federazione Italiana Golf, dove gli spettatori avranno la possibilità di scattare foto e ricevere informazioni sull’evento.

IL TORNEO
Formula di gara – Al torneo parteciperanno 138 concorrenti. Si giocherà sulla distanza di 72 buche, 18 al giorno. Dopo i primi due giri il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati e gli eventuali pari merito al 65° posto. Al vincitore andranno 1.166.660 dollari.
Triplice esposizione televisiva – Sarà un Open d’Italia da vivere dalla prima all’ultima buca con Rai Sport, Sky Sport e GOLFTV che trasmetteranno la 76ª edizione del torneo. Una copertura senza precedenti grazie all’accordo raggiunto da Infront – official advisor della FIG – con tre diversi broadcaster.

Gli orari TV
RAI Sport+HD. Giovedì 10 ottobre, dalle ore 23 alle ore 24; venerdì 11, dalle ore 22,30 alle ore 24; sabato 12 notte, dalle ore 0,20 alle ore 1,20; domenica 13, diretta dalle ore 12 alle ore 17.
SKY – Dirette su Sky Sport Uno. Giovedì 10 e venerdì 11, dalle ore 10 alle ore 18; sabato 12, dalle ore 12,30 alle ore 17,30; domenica 13, dalle ore 12 alle ore 17. Le dirette saranno precedute e seguite da Studio Golf, della durata di 15 minuti, su Sky Sport Uno e Sky Sport 24.
GOLFTV, diretta streaming. Giovedì 10 ottobre e venerdì 11, dalle ore 10 alle ore 18; sabato 12, dalle ore 12,30 alle ore 17,30; domenica 13, dalle ore 12 alle ore 17. Visione gratuita nelle prime tre giornate a e pagamento nella quarta.

I partner –  Il 76° Open d’Italia, che ha il patrocinio del CONI, grazie alla collaborazione di Infront, Official Advisor della FIG, ha l’apporto di un pool di qualificati partner: Regione Lazio, European Tour/Race to Dubai, Main Sponsor: Rolex, BMW. Official Sponsor: Emirates, Fideuram. Media Partner: Corriere dello Sport, Il Giornale, Tuttosport, RDS, Dimensione Suono Soft. Official Supplier: Berlucchi, Dailies, Deloitte, GLS, Harmont & Blaine, Kappa, Leaseplan, Lindt, National Service, Rinascente, San Benedetto, Segafredo. Technical Supplier: Gielle, Sharp, Titleist. Title Sponsor Pro Am: Rolex.

IL PROGRAMMA
Da giovedì 10 a domenica 13 ottobre
Apertura del Villaggio Ospitalità, Villaggio Commerciale e del Family Open dalle 9:00 al termine del gioco.
Apertura di “Prova il golf” accanto al Villaggio Commerciale, dalle ore 9:00 al termine del gioco.

GIOVEDÌ, 10 ottobre 2019
1° giro del 76° Open d’Italia: inizio del gioco ore 7:30 – termine gioco ore 19:00

  • Dalle 10:00 alle 16:00 U.S. Kids Fitting al Family Open
  • Ore 14:30 – Evento Maui Jim con la partecipazione di Renato Paratore, Jorge Campillo e Robert Karlsson sulla buca 8 del terzo percorso
  • Dalle 14:30 alle 16:00 laboratorio per bambini “la creatività vola” al Family Open
  • Dalle 16:00 alle 17:00 U.S. Kids Beginners Contest al Family Open

VENERDÌ, 11 ottobre 2019
2° giro del 76° Open d’Italia: inizio del gioco ore 7:30 – termine gioco ore 19:00

  • Dalle 10:00 alle 16:00 U.S. Kids Fitting al Family Open
  • Dalle 10:30 alle 11:30 laboratorio creativo “la mia maschera di Halloween’’ al Family Open
  • Dalle 14:00 alle 15:30 laboratorio creativo “Il biglietto stregato” al Family Open
  • Dalle 15:00 alle 17:00 U.S. Kids Beginners Contest al Family Open

SABATO, 12 ottobre 2019
3° giro del 76° Open d’Italia: inizio del gioco ore 8:00 – termine gioco ore 17:00

  • Dalle 10:00 alle 16:00 U.S. Kids Fitting al Family Open
  • Dalle 11:00 alle 12:00 U.S. Kids Beginners Contest al Family Open
  • Dalle 11:30 alle 13:00 “Trucca bimbi” al Family Open
  • Dalle 15:00 alle 17:00 U.S. Kids Beginners Event al Family Open
  • Dalle 16:30 alle 18:00 laboratorio creativo al Family Open

DOMENICA, 13 ottobre 2019
4° e ultimo giro del 76° Open d’Italia: inizio del gioco ore 8:00 – termine gioco ore 17:00

  • Dalle 10:00 alle 15:00 U.S. Kids Fitting al Family Open
  • Dalle 11:00 alle 12:00 U.S. Kids Beginners Contest al Family Open
  • Dalle 11:30 alle 13:00 “Trucca bimbi” al Family Open
  • Dalle 13:00 alle 15:00 U.S. Kids Beginners Event al Family Open
  • Dalle 14:30 alle 16:00 laboratorio creativo tema Halloween al Family Open
  • Ore 17:00 circa, Cerimonia di Premiazione dell’Open

L’OPEN D’ITALIA PER L’INCLUSIONE
Golf e disabilità – Per sottolineare il carattere aggregante del golf, in occasione della Rolex Pro Am uno dei campioni in gara giocherà insieme a tre golfisti paralimpici. Inoltre, nella “The 3rd Junior Road to The 2022 Ryder Cup”, la sfida fra giovani talenti del Team Lazio e del Team Italia, Vittorio Cascino, ragazzo con disabilità, sarà protagonista in campo grazie a una wild card. A dimostrazione della forza inclusiva del golf, per il terzo anno consecutivo, nello staff dei fotografi ci sarà anche Riccardo Pravettoni, giovane affetto da spettro autistico che ha già dimostrato estro come valore aggiunto a bordo campo.
Lo sport per il sociale – Ancora una volta l’Open d’Italia promuove e sostiene le iniziative della Fondazione Banco Alimentare ONLUS attraverso il recupero delle eccedenze alimentari e la redistribuzione a favore delle strutture caritative. Quanto raccolto verrà donato ad enti no profit che si occupano di assistenza e soccorsi per persone bisognose di aiuto sul territorio italiano.
L’emozione dell’Open da volontario – Per chi vorrà vivere l’adrenalina del torneo a stretto contatto con i giocatori c’è ancora la possibilità di candidarsi come volontario nell’apposita sezione del sito ufficiale (www.openditaliagolf.eu). Sono già più di 400 i volontari che prenderanno parte alla kermesse, provenienti da tutta Italia e dall’estero.

@Riproduzione riservata