Al Golf Club Ambrosiano atto conclusivo del circuito (19 tappe) organizzato dalla Camera di Commercio Indiana per l’Italia. Per il 2020 in arrivo grandi novità.

Al Golf Club Ambrosiano si è giocata la finale del Circuito “India Golf Cup 2019”, un lungo tour di 19 gare disputate in alcuni dei più prestigiosi Golf Club italiani, passando dal “Dolomiti” del Trentino, alle “Fonti” dell’Emilia, al “Villa d’Este” della Lombardia, al “Royal Park I Roveri” del Piemonte per finire con il “Rapallo” in Liguria, solo per citarne alcuni.
India Golf Cup è un tour golfistico organizzato dalla Camera di Commercio Indiana per l’Italia, grazie alla sfrenata passione golfistica del suo fondatore e vice Presidente esecutivo Gianmario Sbranchella, che da 16 anni regala bellissime gare a tanti amateur. Nel corso degli anni il Circuito India Golf Cup si è sempre più sviluppato, organizzando anche una finale Internazionale (2015) in Svizzera, al Golf Gerre di Losone. Proprio per questo suo continuo sviluppo e impegno, che ormai richiede un lavoro costante per tutti i dodici mesi dell’anno, dal 2017 Gianmario Sbranchella ha voluto al suo fianco, nell’organizzazione del Circuito, Adriano Manzoni, titolalre della “Leutman – Strategy Communication Consulting” di Lugano, che ha assunto il ruolo di Responsabile Comunicazione e Marketing e del rapporti con gli sponsor. Un supporto che ha visto dare importanti risultati proprio quest’anno, dopo due anni di intenso lavoro, come era previsto dal piano di sviluppo triennale iniziato nel 2017, e che vedrà nel 2020 ulteriori novità.
La gara finale a l’Ambrosiano non è stata l’unica in programma il 1 ottobre: a fare da contorno all’ultima tappa, si è disputata anche la “IGC Friends Invitation”, una gara su invito che Gianmario Sbranchella ha voluto riservare ai giocatori che più hanno partecipato al Circuito 2019 senza però riuscire a strappare il “biglietto vincente”, ma che egli desiderava far partecipi della bella giornata di festa. Invitati a questa gara anche alcuni ospiti venuti dall’India, tra cui Savadi Vinayak, imprenditore indiano da poco entrato nel Consiglio Direttivo della Camera di Commercio Indiana per l’Italia, ma soprattutto grande appassionato di golf con il quale IGC è in procinto di organizzare un gemellaggio con alcuni dei migliori Golf Club indiani e, un sogno nel cassetto, un India Golf Cup in India in parallelo con quello italiano, i cui vincitori si dovranno sfidare in una gara internazionale: un sogno ma con alle basi però già qualcosa di più dei soliti buoni propositi.
La finale dell’“India Golf Cup 2019”. ha visto alla partenza (shotgun) dieci team: purtroppo non erano presenti tutti i vincitori delle 3 categorie più il primo lordo delle 19 gare precedenti perché molti non si sono potuti ritagliare un giorno feriale per partecipare alla gara e questo è un aspetto che l’organizzazione IGC vedrà di risolvere, forse già dall’anno prossimo.
Alla fine della gara premi per il primo Lordo e per il 1°, 2° e 3° classificato delle tre categorie. Inoltre, il primo Lordo e i primi di ogni categoria, oltre all’ambito trofeo, sono stati gratificati con un viaggio golf di 5 giorni al “Precise Resort El Rompido”, in Andalusia, offerto dallo sponsor del Circuito “I Viaggi di Seve”, tour operator specializzato in viaggi golf all’estero in ogni continente e più volte vincitore del premio “World Golf Awards” come miglior tour operator golfistico.
La premiazione in contemporanea delle due gare “Finale India Golf Cup 2019” e “ IGC Friends Invitation” è stata anche l’occasione per Gianmario Sbranchella di presentare il nuovo Presidente della Camera di Commercio Indiana per l’Italia, Udjen Jain, fondatore della “UJA – Udyen Jain & Associates” con sede a Pune (India) e uffici a Mumbai, Nuova Delhi, Bangalore e rappresentanze in vari Paesi europei, in Giappone e Vietnam. Un ingresso che darà sicuramente, oltre a un nuovo slancio alla Camera di Commercio, un ulteriore sviluppo al Circuito India Golf Cup.

I VINCITORI DELLA FINALE IGC
Prima categoria
1° Lordo con 31 punti Edoardo Marelli (Golf Club Monticello);
1° Netto con 38 punti Renato Rancati (Golf Club Dei Laghi).
2° Netto con 38 punti Ugo Maurizio Lancetta (Golf Club Ambrosiano);
3° Netto con 36 punti Alberto Scrivano (Golf Club Royal Park I Roveri);

Seconda categoria
1° Netto con 37 punti Nicola Valerio (ASGI Svizzera).
2° Netto con 33 punti Gianmario Sbranchella (Golf Club Ambrosiano);
3° Netto con 32 punti Bruno Italiano (Golf Club Royal Park I Roveri);

Terza Categoria
1° Netto con 41 punti Gady Cannarozzo Mercuri (Virginia Golf).
2° Netto con 39 punti Philippe Thürler (Migros Svizzera);
3° Netto con 32 punti Simona Palombo (Golf Club Rapallo);

Nella categoria amici ad imporsi con 30 punti è stato Marco De Maria del Golf Club Jesolo

Dopo la premiazione delle due gare in programma e la consegna di targhe di ringraziamento alle aziende sponsor del Circuito, sono stati estratti numerosi premi fra tutti i partecipanti e la giornata si è conclusa con un ricco buffet e tanti brindisi con la promessa di rivedersi nel 2020.

ALCUNI DEI PREMIATI

Renato Rancati 1° netto di 1a categoria
Ugo Maurizio Lancetta 2° netto di 1a categoria
Alberto Scrivano 3° netto di 1a categoria

 

 

 

 

 

Bruno Italiano 3° netto di 2a categoria
Nicola Valerio 1° netto di 2a categoria
Gianmario Sbranchella 2° netto di 2a categoria
Gady Cannarozzo Mercuri 1° netto di 3a categoria
Philippe Thürler 2° netto di 3a categoria
Simona Palombo 3° netto di 3a categoria

 

@Riproduzione riservata