Nell’Omega European Masters di Crans Montana (Svizzera), s’impone lo svedese Sebastian Soderberg in uno spareggio che ha visto coinvolti, oltre all’azzurro, anche il nordirlandese Rory McIlroy, il finlandese Kalle Samooja e l’argentino Andres Romero. Al 12° posto Paratore e Pavan.

Un playoff indigesto per Lorenzo Gagli che nell’Omega European Masters ha sfiorato in grande risultato. Uno spareggio a cinque che alla fine ha premiato lo svedese Sebastian Soderberg (266 colpi: 64, 70, 66, 66; -14).
Il grande finale sul percorso del Crans-sur-Sierre (par 70), a Crans Montana (Svizzera) ha visto protagonisti, oltre al vincitore, l’azzurro (64, 68, 67, 67), il nordirlandese Rory McIlroy (67, 63, 69, 67), il finlandese Kalle Samooja (66, 71, 62, 67) e l’argentino Andres Romero (69, 61, 66, 70).

Sebastian Soderberg

L’arrivo a cinque lo ha consentito soprattutto Soderberg, 29enne di Eksjo, che ha mancato due putt alle buche 17 e 18 che avrebbero potuto essere decisivi. Nello spareggio, però, lo svedese ha subito messo la palla a un paio di metri dalla bandiera, come McIlroy e Samooja, ma è stato l’unico a realizzare il birdie per il primo successo in carriera sul tour, dopo due titoli ottenuti sul Challenge. Nulla da fare invece per Gagli che ha spedito la palla in acqua con il colpo al green, e Romero, troppo lontano dalla bandiera per sperare.
Da sottolineare comunque che nell’ultimo giro Gagli ha operato una bella rimonta salendo dal quinto posto, dopo una gara senza sbavature con un parziale di 67 (-3, sei birdie, un bogey, un doppio bogey) e in particolare con tre birdie sulle quattro buche conclusive. Alla 18 è stato quanto mai sfortunato perché la palla che avrebbe potuto dargli il primo titolo sul circuito si è praticamente fermata a poco più di un paio di centimetri dalla buca.
In gara anche Paratore rimasto in corsa fino alle ultime buche, per poi chiudere al 12° posto con 269 colpi (67, 66, 67, 69: -11); una prova, quella del romano, impreziosita anche da una “hole in one” (buca 13, par 3 di 178 metri) nel terzo giro. Andrea Pavan (70, 68, 66, 65), anche lui in rimonta, ha ottenendo lo stesso score  di Paratore, mentre al 20° posto si è classificato Nino Bertasio con 270 colpi (66, 70, 65, 69: -10); risalito di 17 posizioni Guido Migliozzi ha chiuso in 33a posizione con 273 (65, 72, 70, 66: -7), mentre il dilettante Giovanni Manzoni, che ha avuto il gran merito di superare il taglio, si è classificato 63° con 279 (70, 69, 71, 69: -1).
Per la cronaca sono rimasti fuori dallo spareggio per un solo colpo lo spagnolo Adri Arnaus e il francese Mike Lorenzo-Vera, sesti con 267 (-13).
Fuori al taglio gli altri azzurri in gara: Edoardo Molinari, 92° con 141 (68 73, +1), Gregory Molteni, 138° con 147 (71 76, +7), e Filippo Bergamaschi, 145° con 148 (73 75, +8).

CLASSIFICA

@Riproduzione riservata