Grande successo per la gara benefica disputata al circolo Acquasanta di Roma.

Ottanta golfisti in campo all’insegna della solidarietà. Teatro di gara lo storico Circolo romano dell’Acquasanta di Roma dove si è disputata l'”Emergency Golf Trophy”, gara a scopo benefico che ha visto coinvolti ottanta giocatori. Tutto il ricavato della giornata dal titolo “Il golf incontra Emergency”, sono stati devoluti all’organizzazione umanitaria e destinati al centro di cardiochirurgia Salam di Khartoum, in Sudan, avviato nel 2007. Nella struttura, unico ospedale di cardiochirurgia totalmente gratuito in un’area abitata da oltre 300 milioni di persone, fino ad oggi sono stati curati pazienti provenienti da ben 28 paesi.
All’evento sportivo è seguita una cena in favore dell’organizzazione umanitaria accompagnata dalla musica del Blues Step Trio e realizzata grazie al sostegno degli sponsor Infordata, Dell Technologies, Agic Technology e Casteani Viticoltori in Maremma, mentre l’azienda sarda Sassi di Tiscali ha offerto i premi consegnati ai vincitori. Alla cena che si è tenuta nel giardino del circolo capitolino hanno partecipato il presidente del Circolo del Golf Acquasanta Marco Federici e la presidente di Emergency Rossella Miccio.
La gara ha visto trionfare sul Lordo Olivo Calselli con 34 punti, mentre in prima Categoria si è imposto Ettore Marchetti (40 punti), seguito da Massimo Putti, sempre con 40 punti. In seconda Categoria successo per Rasul Mendosa Farhodi (39 punti) che ha preceduto Alessandro Alessandrini (38 punti). Il primo netto do Terza Categoria è andato a Leonarda Borghini (39 punti) davanti a Marco Isabella (39), mentre il primo Lady e il primo Senior sono andati rispettivamente ad Antonella Barchiesi (33 punti) e Sergio Pica (37 punti).
Alla fine della giornata tutti soddisfatti per l’esito dell’evento, tanto che gli organizzatori stanno pensando di far nascere un vero e proprio Circuito Emergency Trophy.

CLASSIFICHE

@Riproduzione riservata