Due nuovi leader (-11) nel Kazakhstan Open: sono lo svedese Lundberg e l’argentino Goya. I due azzurri in ritardo di quattro colpi.

Passo indietro per Francesco Laporta (66 71) e Lorenzo Gagli (67 70): nel Kazakhstan Open (Challenge Tour) che si sta disputando sul percorso del Nurtau GC (par 72), ad Almaty (Kazakhstan), i due italiani, dopo il bellissimo primo giro, sono scesi all’11° posto con 137 colpi (-7). I nuovi leader (133 colpi, -11) sono lo svedese Mikael Lundberg (68, 65) e l’argentino Estanislao Goya (68, 65), che precedono di un colpo il sudafricano Erik Van Rooyen, l’olandese Reinier Saxton e lo scozzese Scott Henry (134, -10). Al sesto posto con 135 (-9) il tedesco Nicolai Von Dellingshausen e sono in buona classifica Matteo Delpodio (71, 68) e Andrea Pavan (71, 68), 24.i con 139 (-5), e Federico Maccario, 31° con 140 (73 67, -4).
Sono invece usciti al taglio, caduto a 142 (-2), Alessandro Tadini (76, 69) ed Enrico Di Nitto (77, 68), 85.i con 145 (+1), e Nicolò Ravano, 113° con 149 (76, 73, +5).
Il torneo è uno dei più ricchi del circuito con un montepremi di 450.000 euro e le prime tre monete, che sono rispettivamente di 72.000 euro, 49.500 euro e 31.500 euro, sono superiori al primo premio della media degli eventi.

CLASSIFICA

@Riproduzione riservata