La massima onorificenza sportiva conferita dal CONI al Presidente della Federgolf è stata consegnata alla presenza del Presidente del Consiglio Mario Draghi, del numero uno del CONI Giovanni Malagò, del Sottosegretario con Delega allo Sport Valentina Vezzali e del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli.

Il Collare d’Oro al merito sportivo a coronamento di una lunga e grande carriera da dirigente al servizio dello sport. Franco Chimenti, Presidente della Federazione Italiana Golf, ha ricevuto – all’Auditorium Parco della Musica di Roma – la massima onorificenza conferita dal CONI. La cerimonia dei Collari d’Oro si è tenuta alla presenza del Presidente del Consiglio Mario Draghi e tra gli altri erano presenti anche Giovanni Malagò, Presidente del CONI, Valentina Vezzali, Sottosegretario con Delega allo Sport e Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico.
L’onorificenza è stata consegnata anche a Marco Tronchetti Provera e a Patrizio Bertelli. Non ha potuto presenziare all’evento, a causa di un guasto all’aereo che lo avrebbe dovuto portare a Roma, il Presidente del CIO Thomas Bach. Le cinque società insignite sono state invece il Lecce Calcio, il Circolo Nautico Stabia, lo Sci Club Val Gardena, la Ginnastica Virtus Gallarate e il Circolo della Vela Sicilia, oltre all’Istituto per il Credito Sportivo e alla Fondazione Terzo Pilastro. Tra i premiati, nell’anno d’oro per l’Italia, anche atleti: da Marcell Jacobs a Gianmarco Tamberi, tecnici e dirigenti.
Nato a Napoli il 7 agosto del 1939, Chimenti è stato Preside della facoltà di Farmacia all’Università “La Sapienza” di Roma e membro della New York Academy of Scienses. Dal 1981 al 1985 ha ricoperto la carica di Vicepresidente della Società Sportiva Lazio di cui è stato anche Presidente nel 1986. Nel 1996 è diventato Consigliere della Federazione Italiana Golf per poi diventarne Presidente nel 2002. Nello stesso anno è entrato a far parte del Consiglio Nazionale del CONI diventandone membro di Giunta dal 2004 al 2008 e dal 2012 al 2021. Il 19 febbraio 2013 è stato nominato Vicepresidente Vicario del CONI, carica da cui si è dimesso l’11 giugno 2013 per ricoprire il ruolo di Presidente di CONI Servizi S.p.A.
Grazie alla sua lungimiranza Chimenti è riuscito a portare in Italia la Ryder Cup 2022 (poi posticipata al 2023), una novità assoluta nella storia della competizione. Il 17 ottobre 2016 viene rieletto per la quinta volta alla presidenza della FIG.
Oltre a ricoprire la carica di Presidente della FIG il 7 settembre 2020 è stato eletto per la sesta volta consecutiva), Chimenti fa parte anche del Consiglio di Amministrazione del Comitato Organizzatore di Milano-Cortina 2026 per i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali.

Foto Federgolf