Edoardo e Diana Maria si sono imposti sul percorso biellese che ha ospitato il suo primo evento tricolore. In gara 120 giocatori.

Dopo due splendide giornate di golf e sano agonismo si sono conclusi al Golf Club Cavaglià i Campionati Nazionali Baby Under 12 maschili e femminili. In campo 120 giocatori (84 ragazzi e 36 ragazze arrivati da tutta Italia) che si sono sfidati sulla distanza di 36 buche in una gara che si è confermata soprattutto come una bella festa per giovanissimi, molti dei quali alla prima esperienza in una competizione importante.
Sul percorso biellese (par 68, al suo primo evento tricolore) hanno brillato Edoardo Spluga e Diana Maria Casartelli che malgrado la giovanissima età hanno firmato score eccellenti andando così a iscrivere il nome su un albo d’oro dove compaiono tra gli altri Teodoro Soldati, Matteo Manassero e Alessia Nobilio. 
Nel torneo maschile il veronese Spluga (già nettamente in testa dopo il primo round) ha chiuso con una strepitosa carta di 129 colpi (63, 66: -7) lasciandosi alle spalle Filippo Bonomi (Arzaga), secondo con 132 (66, 66: – 4) e Pietro Imperlati (Firenze) terzo con 139 (69, 70 +3). Quarto sempre con 139 Federico Tadini (Des Iles Borromées) calato dopo un ottimo primo giro (69, 70 +3). 
Nella gara femminile la milanese dell’Ambrosiano Casartelli ha vinto per distacco inanellando due bei giri appena sopra par per consegnare uno score finale di 141 colpi (71, 70: +5). In seconda posizione  la romana del Castelgandolfo Matilde Andreozzi con 145 (74, 71: +9) e terza con lo stesso punteggio la portacolori del Royal Park I Roveri Emanuela Appendino (70, 75) che con la veronese Siria Ballini (quarta con 146) avevano condiviso la posizione di leader alla fine del primo giro. Bravi anche i figli d’arte biellesi Carlotta Schellino (32esima con lo score di 192) e Luca Guerisoli (77° con lo score di 181). Ottima la direzione del torneo di Flavio Siccardi coadiuvato dal suo team di arbitri federali.

CLASSIFICA MASCHILE
CLASSIFICA FEMMINILE

Campionati Nazionali Baby Under 12 maschili e femminili: tutti i giocatori premiati

Golf Club Cavaglià – Il Golf Club Cavaglià che ha compiuto vent’anni nel 2018, con il trascorrere delle stagioni si è sviluppato in qualità dei servizi e nel numero delle buche. Il club nato nel 1998 si è infatti trasformato passando dalle iniziali 6 buche (con un piccolo prefabbricato come segreteria), alle 9 buche par 73 con doppie partenze del 1999 (a cui nel 2001 sono state aggiunte 6 buche executives), sino alle attuali 18 buche par 68 (allungate durante il 2018 di ulteriori 200 metri), che si affacciano davanti alla splendida club house costruita in stile coloniale e si affiancano all’ampio e curato campo pratica. 
Il Club situato tra Milano e Torino (a meno di 5 minuti dall’uscita dell’autostrada di Santhià sulla statale che porta a Biella), è  dotato di piscina, campo da tennis, 5 sale meeting e ristorante con magnifica vista sul campo da golf. Nel 2016 il circolo è stato premiato dalla Federgolf con il riconoscimento ambientale “Impegnati nel verde” (categoria Energia), mentre nel parcheggio è installata la prima stazione in Piemonte di Supercharger Tesla
.

@Riproduzione riservata