Ormai è questione di ore: da lunedì (18 maggio), su tutto il territorio italiano, si potrà ritornare a giovare a golf. Piemonte e Lazio, le due grandi regioni che nelle settimane scorse erano state escluse dalla miniripresa, adesso possono finalmente tirare il fiato e ringraziare. 
Alla vigilia della riapertura totale, pubblichiamo il messaggio del presidente del Comitato Regionale Piemonte, Marco Francia, indirizzato a tutti i giocatori piemontesi: una lettera che tutti i golfisti italiani dovrebbero leggere e tenere in considerazione soprattutto dove si parla di “protocollo da seguire”.

Testo integrale della lettera di Marco Francia
“Finalmente è arrivato il momento tanto atteso da tutti noi.
La nuova ordinanza regionale emessa oggi (sabato 16 maggio) dalla Regione Piemonte che fa seguito al Decreto del Presidente del Consiglio di mercoledì, permette ai centri sportivi privati del Piemonte di aprire la loro attività amatoriale da lunedì prossimo, 18 maggio 2020.
Siamo tutti felici di questo risultato ovviamente. La Federazione ha lavorato in queste settimane sia a livello Nazionale che Regionale per sostenere in modo forte e chiaro le ragioni del Golf inteso come movimento non solo di giocatori, ma soprattutto di circoli, atleti, maestri e di tutti quelli per cui il golf è un lavoro cioè un mezzo di sostentamento.
Siamo dunque soddisfatti del risultato ottenuto che non era così scontato neppure negli ultimi giorni, perché legato in modo diretto a fattori indipendenti dalla nostra volontà e soprattutto ad un contesto sanitario di eccezionale gravità come quello che si è venuto a verificare purtroppo nel nostro paese e nel mondo a partire da febbraio.

Ora paradossalmente inizia forse la fase più difficile che però possiamo affrontare con la felicità di chi può nuovamente praticare il suo sport preferito insieme agli amici seppur “distanziati”.
Abbiamo un unico dovere imprescindibile però. Dobbiamo divertirci in sicurezza. Facciamo appello a tutti Voi affinché seguiate scrupolosamente il protocollo sanitario che è stato trasmesso a tutti i vostri Circoli. Èfondamentale in questo momento dimostrare grande senso di responsabilità, rispettando le regole che sono esclusivamente a nostra garanzia.
In ultimo permetteteci di ringraziare le istituzioni regionali nelle persone del Presidente Alberto Cirio e dell’assessore Fabrizio Ricca, per aver voluto impostare un dialogo costante con la Federazione, ascoltando le nostre tesi e confrontandoci quotidianamente in modo schietto e leale.
A tutti voi dunque giunga il nostro augurio più sincero di buon divertimento perché il Golf è pur sempre appunto un gioco. Dunque buon gioco a tutti!  Un caro saluto da Marco Francia”

@Riproduzione riservata