Nella votazione il 61enne piemontese, che succede ad Antonello Bovari, ha superato Vittorio Mori.

Il piemontese Filippo Barbè, 61 anni, è il nuovo presidente della PGA Italiana. Il neo numero uno dei professionisti italiani di golf ha avuto la meglio su Vittorio Mori e succede ad Antonello Bovari che ha deciso di non ripresentarsi alla guida della PGAI.
Nato a Novara il 14 giugno 1958, laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano, Filippo Barbè è professionista e socio PGAI dal 1991. Da ragazzo Barbè ha disputato alcune gare del Challenge Tour, per poi diventare maestro nel 1996 e subito dopo docente di tecnica alla Scuola Nazionale Professionisti, di cui ha assunto la direzione nel 2013. Nello stesso anno è entrato a far parte del consiglio della PGA Italiana ricoprendo la carica di vice presidente dal 2016. Il neo eletto riveste anche il ruolo di consigliere di PGAs of Europe dal 2015, insignito dall’Associazione del Five Star Professional of the Year Award 2014.
Oltre a Barbè il nuovo Consiglio Direttivo è composto da Stefano Betti, Enrico Biffi, Alfredo Da Corte, Federica Dassù, Marco Luzzi, Gaetano Macciocchi, Romolo Napoleoni, Luigi Paolillo e Andrea Vittorio Vaccaro.

@Riproduzione riservata