Il 23enne di Vimercate si è imposto nel “New Giza Open” (quinto successo stagionale per l’Italia del golf). Il trionfo azzurro completato dal sesto posto di Enrico Di Nitto e l’ottavo di Edoardo Raffaele Lipparelli e Federico Maccario.

E con questa fanno cinque. Cinque vittorie stagionali per l’Italia del golf che, dopo Francesco Molinari nell’Arnold Palmer Invitational (PGA Tour), Guido Migliozzi nel Magical Kenya Open (European Tour), Edoardo Raffaele Lipparelli nella French Tour Qualifying School e quella del dilettante Andrea Romano nel prestigioso Junior Orange Bowl, questa volta ha alzato i calici per Lorenzo Scalise. Il 23enne di Vimercate, al suo primo titolo tra i professionisti, si è imposto con 204 colpi (68, 66, 70: -12) nel “New Giza Open”, torneo dell’Alps Tour che si è disputato sul percorso del New Giza Golf Club (par 72) a Il Cairo (Egitto).
Scalise ha preceduto di un colpo lo spagnolo Xavi Puig Giner e l’olandese Lars Keunen (205, -11) e a completare il successo italiano è arrivato anche il sesto posto di Enrico Di Nitto (209, -7) e l’ottavo di Edoardo Raffaele Lipparelli e di Federico Maccario (210, -6).
Scalise, laureatosi negli Stati Uniti in Design dell’Ambiente alla University of Tennesse, ha iniziato l’ultimo giro da leader, ma ha trovato due avversari tosti (Xavi Puig Giner e Lars Keunen). Lo spagnolo è arrivato con largo anticipo in club house con uno score finale di “meno 11”, lo stesso dell’azzurro e di Keunen a due buche dal termine: un birdie di Scalise alla 17ª ha però fatto la differenza.
Al torneo hanno partecipato altri azzurri che però non hanno superato il taglio caduto a 144: Michele Cea si è classificato 55° con 146 (+2), Carlo Casalegno 67° con 147 (+3), Andrea Cavallaro, Leonardo Sbarigia, Michele Ortolani e Giovanni Craviolo 75.i con 148 (+4), Federico Zucchetti 86° con 149 (+5), Stefano Pitoni 90° con 150 (+6), Alessandro Aloi 113° con 153 (+9), Stefano Ciapparelli 122° con 156 (+12), Edoardo Vizzotto 127° con 159 (+15) e Pier Paolo Cuomo 129° con 163 (+19).

CLASSIFICA

@Riproduzione riservata