Battuto Tiger Woods dopo quattro buche di spareggio. Secondo la stampa americana l’incontro, durato 4 ore e 56 minuti, ha deluso le aspettative. A Phil nove milioni di dollari (una parte andrà in beneficenza) e una cintura di diamanti.

La tanto attesa e chiacchierata sfida tra Phil Mickelson e Tiger Woods si è risolta ai “supplementari” con il successo del 48enne di San Diego che si è imposto grazie a un birdie alla quarta buca di spareggio, la 22ª giocata, infilando un putt di un paio di metri. Una vittoria che ha permesso a Mickelson di portarsi a casa un premio di nove milioni di dollari (una parte andrà in beneficenza) e una cintura di diamanti. L’incontro è durato 4 ore e 56 minuti per uno show che ha visto in campo anche televisioni, microfoni, droni e scommesse, che si sono aggirate sugli 800.000 dollari.
Presentato come “il match del secolo”, a giochi fatti la stampa americana si è ricreduta esprimendo delusione e critiche per come la sfida si è svolta. “Gioco pessimo per un osceno ammontare di denaro” ha sottolineato l’ESPN, mentre non è stato da meno Charles Barkley, ex star della NBA: “Partita orribile”. A tutto ciò va aggiunta la delusione degli appassionati che hanno criticato pesantemente la scelta di teletrasmettere il match a pagamento (19,99 dollari).
Per la cronaca Mickelson è andato in vantaggio dopo due buche, poi Tiger ha pareggiato alla settima, è tornato subito 1 down, ma vincendo le buche 11 e 12 è passato avanti per l’unica volta. Mickelson è rimasto lucido e concentrato rimandato sotto Tiger facendo sue le buche 13 e 15; l’ex numero uno del mondo ha rimediato alla 17, ma nulla ha potuto contro il birdie del suo avversario nell’ultima buca di spareggio.
Al termine della sfida giocata allo Shadow Creek Golf Course di Las Vegas in Nevada, Mickelson – 43 successi nel PGA Tour con cinque major – ha detto: “Mi godo questa che considero una rivincita dopo tanti tornei persi contro il più grande giocatore di tutti i tempi. Ogni volta che incontrerò Tiger gli ricorderò questa sconfitta e indosserò a lungo la cintura in diamanti”.
“E’ stata una bella sfida conclusasi non come avrei voluto”, sono invece state le parole lapidarie di Tiger Woods. 

@Riproduzione riservata