Sabato 27 ottobre l’inaugurazione della personale nella prestigiosa dimora storica di Sedriano (Milano).

Sabato 27 ottobre, alle ore 19:30, a Villa Pezzoli Canevari Gherzi di Sedriano (Mi), l’artista golfista Giorgio Piccaia inaugura una personale dal titolo “Iside e il Nilo”. Piccaia, dopo avere partecipato con la galleria MA-EC a Wopart, la fiera delle opere su carta di Lugano e al simposio in Egitto (“Sulle orme di Iside), è stato invitato a presentare le sue ultime opere nella prestigiosa dimora storica del XV secolo.
La mia ricerca – spiega l’artista – è sulle origini dell’uomo, espongo in questa stupenda Villa il mio progetto artistico sulla dea Iside e il Nilo con quadri di grandi dimensioni e opere su carta e ceramica, un percorso esoterico sulla conoscenza”.
Bibi Canevari Gherzi, proprietaria della Villa, si è detta felice di potere invitare all’inaugurazione collezionisti e amanti dell’arte. “Iside e il Nilo di Giorgio Piccaia” è  la quinta mostra di Slow Art Movement di Villa Pezzoli Canevari Gherzi.

Note sull’artista – Giorgio Piccaia nasce nel 1955 a Ginevra. Frequenta sin da piccolo con il padre Matteo l’ambiente artistico di Ginevra e di Milano. Studia architettura al Politecnico di Milano, è allievo di Corrado Levi. Fonda nel 1981 con amici poeti, attori, pittori e registi il giornale artistico Anastasia. Tra il 1975 e il 1982 studia con Jerzy Grotowski, grande drammaturgo del teatro contemporaneo. Nel 2018 è inserito nel capitolo sull’arte della Guida all’investimento del Corriere della Sera tra i 330 artisti italiani da seguire. Il suo atelier è nel Castello di Agrate Conturbia, in provincia di Novara. Le sue opere sono presenti in importanti collezioni private. L’artista Giorgio Piccaia è rappresentato dalla galleria milanese MA-EC di Peishuo Yang.

Per ulteriori informazioni contattare Melania Rocca +39 335 7407665
@Riproduzione riservata