Nel torneo del Challenge Tour che si sta disputando in Belgio, l’azzurro (-15) precede di un colpo l’inglese Dixon e lo spagnolo Oriol.

Continua il momento magico del golf italiano: questa volta a salire agli onori della cronaca è Francesco Laporta che con 201 colpi (69 65 67, -15) è passato al comando del KPMG Trophy, torneo del Challenge Tour che si sta disputando al Royal Waterloo di Lasne (Belgio). L’azzurro precede di un colpo l’inglese David Dixon e lo spagnolo Pedro Oriol (202, -14), di due l’austriaco Martin Wiegele (203, -13) e di tre l’argentino Estanislao Goya e il finlandese Kalle Samooja (204, -12).
Per quanto riguarda gli altri italiani in gara, al 21° posto con 208 colpi (74 68 66, -8) troviamo Federico Maccario e al 51° con 212 (69 73 70, -4) Enrico Di Nitto.
Sono usciti al taglio Michele Ortolani (69, 75), Matteo Delpodio (70, 74), Filippo Bergamaschi (73, 72), Alessandro Tadini (72, 75) e Niccolò Ravano (71, 79). Tra gli iscritti figurava anche Marco Crespi, ma all’ultimo l’italiano non ha preso il via.

CLASSIFICA

@Riproduzione riservata