Luca Degl’Innocenti, giornalista professionista (Il Giorno), golfista, ma soprattutto un caro e grande amico, venerdì notte (9 giugno) mi ha inviato questo suo pensiero che condivido e pubblico con vero piacere.

Caro Direttore,
questa sera tornando in treno da Milano ho intercettato un tweet dell’amico comune Giuseppe De Filippi, anchorman del Tg5 e solido golfista. Questo: “per cavalcare l’entusiasmo dopo la vittoria di Paratore Sky ha deciso di trasmettere nulla delle due gare in corso in EU e USA @FederGolf”. Qualche istante prima avevo acceso il mio iPad è aperto l’applicazione SkyGo certo di vedermi un po’ di golf, almeno il torneo negli Stati Uniti, il St Jude Classic. Nel field, Chicco Molinari (Nino Bertasio sta facendo molto bene al Lyoness Open dell’European Tour). Non ho trovato nulla e ho pensato la stessa cosa che di lì a poco avrei letto nel tweet.
Vedi Maurizio, ho trovato assurdo che, dopo la sublime vittoria di Paratore e le ottime prove di Molinari sul tour americano, la Federazione non sia intervenuta per aiutare nella copertura degli eventi in cui nostri portacolori sono impegnati.
Lo dico in ottica Ryder cup, ma non come evento tout cour, piuttosto come tensione per portare linfa al movimento. Quello che servirebbe, e qui vado al nocciolo, è che un’emittente così sensibile come Sky possa avere la forza per creare un canale tematico legato al golf. Un contenitore ricco e cangiante, una vetrina del meglio del meglio, un palcoscenico per i circoli, per gli appassionati conclamati e per quelli tiepidi, un regalo per chi “il golf è una roba da vecchi e ricchi”. Insomma un canale educato ed educante.
Spero ci pensino e lo realizzino, perché solo facendo sistema si potranno raggiungere i risultati tanto sperati per questo sport. Siamo/sono ancora in tempo.

Luca Degl’Innocenti

@Riproduzione riservata